Basi di dati e di conoscenza

Docente: Paola Vocca

Comunicazioni

Aule esami Bionformatici

27-01-2023 11:17

Le aule per gli esami di bioinformatica sono:

-31-01-2023 ore 9:30 aula T7;
-20-02-2023 ore 9.30 aula 5 PP2.
 
 

Esami: sessione invernale

26-01-2023 17:41

Alla sessione invernale dell'esame di base di Datai con la Prof.ssa Vocca, sono ammessi solo gli studenti di Bioinformatica del corrente anno accademico.

Gli esami si terranno il 31/01/2023 e il 20/02/2023 alle 9:30.

Per problemi che non sono ancora riuscita a capire, non riesco a consentire di farvi iscrivere, ma vi posso aggiungere manualmente. Mandatemi una mail con il vostro numero di matricola e l'appello a cui volete partecipare.


Inizio lezioni

05-10-2022 11:07

Le lezioni inzieranno mercoledì 12 alle 14:00 in aula 3PP2.

 


Lezioni

326-10-2022

Modello relazionale

219-10-2022

Modelli di rappresentazioen dei dati (leione 2)

113-10-2022

Introduzione alle basi di dati (lezione 2)

012-10-2022

Presentazione del corso


Materiale didattico

Database Articoli

Linee guida Progetto

Programma corso (Informatica)

Programma corso (bionformatica)

Metodologie di progettazione di basi di dati

Progettazione logica

Modello concettuale- Modello entità-relazioni (ER

Modello relazionale

Vincoli d'integrità

vincoli d'integrità

Modelli dei dati

Introduzione alel basi di dati. Scenario e terminologia.

Presentazione del corso; obiettivi didattici, testi, modalità d'esame

Informazioni

Anno accademico2022-2023
Crediti12
SettoreINF/01
Anno2
Semestre1-2
PropedeuticitàMatematica discreta. Programmazione dei calcolatori con laboratorio.

Programma

Obiettivi

Presentazione

Il Corso di Basi di Dati e di Conoscenza ha lo scopo di far acquisire allo studente una buona conoscenza dei principi che governano la progettazione di basi di dati e di conoscenza sia tradizionali sia più avanzati come database distribuiti e NoSQL ed interazione con applicativi. Il Corso propone i concetti basilari dell’algebra e del calcolo relazionale e li declina nello studio del modello Entità-Relazione e, più in generale, delle tematiche relative alla progettazione di basi di dati relazionali. Inoltre, obiettivo formativo del Corso è fornire allo studente una conoscenza nel dettaglio sul funzionamento dei sistemi di gestione delle basi di dati fondati sul linguaggio SQL (Standard Query Language) e l’impiego di quest’ultimo come linguaggio di definizione e manipolazione della base di dati.

 

Obiettivi Formativi

Il Corso di Basi di Dati ha i seguenti obiettivi formativi:

-        Illustrare il modello relazionale per la rappresentazione dei dati.

-        Illustrare le nozioni base di Algebra e Calcolo Relazionale.

-        illustrare le tecniche di progettazione di basi di dati fondate sul modello Entità-Relazione.

-        Illustrare i sistemi di gestione delle basi di dati fondati sul linguaggio SQL. 

-        Illustrare le problematiche relative alle basi di dati relazionali.

-        Illustrare l’interazione con basi di dati relazionali tramite l’uso di SQL come Data Definition Language (DDL) e Data Management Language (DML).

-        Illustrare le tecniche di programmazione avanzata di avbase di dati

-        Illustrare le tecniche di ottimizzazione

-        Illustrare i Database NoSQL

 

 

 

Conoscenza e capacità di comprensione

Lo studente al termine del Corso avrà conoscenza delle problematiche relative alle basi di dati relazionali, e ai relativi sistemi di gestione fondati sul linguaggio SQL (Standard Query Language) e alla progettazione di basi di dati basati sul metodo Entità-Relazione. Inoltre, tramite le esercitazioni e il laboratorio gli studenti acquisiranno la capacità di implementare i propri progetti, basati su casi di studio, in appositi software per la gestione di un DBMS (DataBase Management System) e delle Basi di dati NoSQL.

 

Conoscenze e capacità di comprensione applicate:

Lo studente sarà in grado di utilizzare strumenti, ambienti di sviluppo e metodi per affrontare problemi di progettazione di basi di dati; sarà inoltre in grado di utilizzare le funzionalità di base dei sistemi di gestione di basi di dati, come la definizione della base di dati, l’aggiornamento della base di dati, e le interrogazioni sulla base di dati, nell'ambito dello sviluppo e dell'esercizio di sistemi informativi

 

Autonomia di giudizio

Lo studente sarà in grado di effettuare una analisi di un sistema di basi di dati complesso e sarà in grado di progettarlo e di realizzarlo in un apposito software per la gestione di una base di dati (DBMS).  .

 

Abilità comunicative

Lo studente sarà in grado di descrivere e sostenere conversazioni su tematiche relative alla realizzazione di basi di dati, adoperando una terminologia adeguata alla descrizione dei processi di analisi e di progettazione di basi di dati, con soluzioni software ad hoc a seconda del tipo di sistema informativo da realizzare.

 

Capacità di apprendere

Lo studente al termine del Corso avrà conoscenza delle problematiche nella progettazione e gestione di una base di dati relazionale. Tutto ciò gli consentirà di proseguire gli studi ingegneristici con maggiore maturità e gli fornirà le basi per poter mettere a frutto le conoscenze acquisite anche in contesti in cui si utilizzano modelli di dati e sistemi di gestione diversi dai modelli e dai sistemi relazionali.

 

Articolazione

To be defined.

Frequenza

To be defined

 

Programma dettagliato

Introduzione alle basi di dati e modello relazionale dove sono affrontati i seguenti argomenti: Introduzione al corso; Basi di Dati e Sistemi di Gestione di Basi di Dati; Modelli dei Dati e Linguaggi delle Basi di Dati; Modello Relazionale dei Dati. 

Progettazione concettuale e logica dove sono affrontati i seguenti argomenti: progettazione concettuale di una base dati; progettazione logica di una base dati

Esercitazione: Progettazione di un modello E-R a partire da un caso di studio

Algebra relazionale dove sono affrontati i seguenti argomenti: l'Algebra Relazionale come Linguaggio per la scrittura di Interrogazioni. 

Calcolo relazionale dove sono affrontati i seguenti argomenti: Calcolo Relazionale come linguaggio d’interrogazione.

Esercitazione: Progettazione concettuale e logica di una base dati a partire dal modello E-R derivante da un caso di studio, interrogazioni in algebra relazionale. 

Linguaggio SQL ed intro alla progettazione dove sono affrontati i seguenti argomenti: introduzione al linguaggio SQL; caratteristiche evolute del SQL; SQL per le applicazioni; metodologie e modelli per la progettazione di una base dati. 

Progettazione fisica e normalizzazione dove sono affrontati i seguenti argomenti: progettazione fisica di una base dati, normalizzazione. 

Esercitazione: Progettazione fisica e normalizzazione di una base dati a partire dal progetto concettuale e logico derivante da un caso di studio.

Interrogazioni e transazioni dove sono affrontati i seguenti argomenti: organizzazione fisica e gestione delle interrogazioni; gestione delle transazioni.

Esercitazione sul linguaggio SQL: installazione del software DBMS, creazione e popolamento di un database, interrogazioni semplici ed annidate. 

Sviluppo applicazioni dove sono affrontati i seguenti argomenti: metodi e librerie per lo sviluppo di applicazioni fondate su basi di dati. 

Prerequisiti

Lo studente deve aver sostenuto gli esami di

1.     Matematica discreta.

2.     Programmazione dei calcolatori con laboratorio.

 

 


Testi di riferimento

Testi di riferimento

-        Atzeni, Ceri, Fraternali,P araboschi, Torlone Basi di dati -Modelli e Linguaggi di interrogazione- ed. McGraw-Hill 4nd edition

 

-        Elmasri, Navathe Sistemi di basi di dati, Fondamenti e complementi Pearson 7a edizione italiana


Ricevimento studenti

Per appuntamento

Indirizzo e-mail: paola.vocca@uniroma2.it

Anche durante ogni lezione e dopo lezione


Modalità di esame

La prova d’esame consiste:

1.      Realizzazione di un progetto (40%)

2.      Prova scritta (40%)

3.      Prova orale sul programma del corso. (20%)